Urospatha

(syn. Baryphthengus Ϯ Rufous Motmot B. martii) Gr. ουρα oura  tail; σπαθη spathē  spatula; "Urospatha, nov. gen.  (ουρα coda, σπαθη spatola).  Generis Momoti vel Prionitis recentiorum characteres praebet, sed rectricibus decem; rostrum altum, robustum, fortiter serratum.   Urospatha martiiPrionites Martii SPIX, Av. Bras.II, p. 64, pl. 60.  ...  Questa è la più grande fra le specie descritte della famiglia dei Momotidi, e, per avere solamente dieci timoniere, differisce da tutte quelle del genere Momotus (ristretto), che ne hanno dodici; per la stessa ragione non può restare nel genere Crybelus insieme col C. mexicanus e col C. castaneiceps, e neppure mi sembra che possa essere annoverato nel genere Baryphthengus col B. ruficapillus, poichè questo ha sole dieci timoniere, ma le due mediane non sono spatolate come nal P. Martii, pel quale perciò propongo il genere Urospatha" (Salvadori 1868).

Search for more names on the Key to Scientific Names in Ornithology by James A. Jobling.
Recommended citation
Jobling, J. A. (2019). Key to Scientific Names in Ornithology. In: del Hoyo, J., Elliott, A., Sargatal, J., Christie, D.A. & de Juana, E. (eds.) (2019). Handbook of the Birds of the World Alive. Lynx Edicions, Barcelona. (retrieved from www.hbw.com on 20 January 2019).